Plug and Paint

Airbrush Easy Painting System
CONTATTACI ORAL'IDEA

Il sistema qui proposto, consiste in un nuovo metodo di commercializzazione ed uso delle vernici di qualsiasi genere esse siano: dagli smalti a solvente alle vernici all’acqua, dagli antiruggine agli impregnanti per legno. Questo sistema si presta a tutti i tipi di utilizzo, siano essi di tipo domestico-hobbistico, sia professionale- industriale.

Il sistema in pratica intende unire la facilità d’uso delle vernici in bombolette spray con la qualità e l’economicità di una verniciatura effettuata con un aerografo di tipo professionale.

Plug and Paint

Lo stato dell’arte

Nei lavori di bricolage come in tutti quei lavori in cui vi è la necessità di effettuare delle verniciature, queste vengono effettuate con i classici utensili rulli o pennelli, oppure per lavori molto piccoli si ricorre alle bombolette spray, le quali, però, sono ottime solo per lavori molto piccoli e hanno un costo decisamente superiore a parità di prodotto.

L’utilizzo di aerografi ad aria compressa, invece rimane limitato ad una ristretta fascia di utilizzatori esperti.

Infatti l’utilizzo di vernici e diluenti comporta una certa conoscenza di base della chimica delle vernici, che non tutti possiedono.

Inoltre  l’utilizzo dell’aerografo, non sempre è conveniente, soprattutto per piccoli lavori.

Infatti, l’utilizzo degli aerografi comporta una lunga procedura di preparazione, con il dosaggio della quantità di vernice necessaria, la scelta dello specifico diluente e, infine, la miscelazione di questi nelle giuste percentuali

Inoltre, a lavoro ultimato, è necessario eseguire un’accurata pulizia dell’aerografo e in particolare del bicchiere, il che comporta una considerevole perdita di tempo, spreco di vernice e consumo di diluente necessario per la pulitura.                             

Plug and Paint

L’idea

L’obbiettivo di questo sistema è quella di fornire un prodotto immediatamente pronto all’uso e cioè una vernice già miscelata con il suo specifico diluente e nelle giuste proporzioni, in pratiche cartucce di facile utilizzo .
Il sistema a cartucce infatti renderebbe verniciare più semplice e si presterebbe ad un’ampia fascia di utilizzi ma  soprattutto un’ampia fascia di utilizzatori.

Una delle peculiarità più importanti del sistema a cartucce sarà il fatto che una volta terminato il lavoro, le cartucce non esaurite potranno essere conservate per lunghi periodi, come avviene con le bombolette spray o con i normali barattoli di vernice in quanto, una volta staccate dalla ghiera di innesto, un sistema di chiusura a valvole garantirà la perfetta chiusura della cartuccia e la conservazione del prodotto per utilizzi successivi .

Plug and Paint

Il prototipo

 Il sistema in sintesi si tratta di una cartuccia                 non pressurizzata, che può essere realizzata in banda stagnata, in alluminio, in plastica, o perfino in tetra-pack.
La cartuccia, potrà essere utilizzata con i comuni aerografi ad aria compressa già in commercio, semplicemente dotandoli di una apposita ghiera di innesto.

La facilità di innesto ed uso delle cartucce renderà quindi possibile l’utilizzo dell’aerografo anche per piccoli lavori ma soprattutto, da parte di utilizzatori non esperti.
L’utilizzo delle cartucce inoltre risulterebbe pratica anche effettuare con la facilità d’uso di una bomboletta spray e la qualità di un aerografo professionale sia verniciature di piccoli oggetti sia di superfici più estese.

Plug and Paint

Come funziona

La cartuccia è costituita da un contenitore cilindrico con una estremità stondata dalla capacità di circa 400/500 ml; alla sommità della parte stondata è presente un innesto filettato maschio che andrà avvitato sull’apposita ghiera di attacco filettata femmina, inserito sull’aerografo.
Sulla sommità della parte filettata è presente il sistema di attacco a doppia valvola, e una tacca di guida per il corretto inserimento della cartuccia nell’apposita ghiera di attacco, a seconda che sia utilizzata in un aerografo a serbatoio inferiore o in un aerografo a serbatoio superiore.

Le valvole di chiusura, sono costituite da una sfera in acciaio trattenuta da una molla, a sua volta contenuta in un supporto in plastica: il compito di queste valvole è quello di mantenere il prodotto all’interno non in contatto con l’ambiente esterno, e, ovviamente, impedirne la fuoriuscita.

Di queste due valvole, una avrà un accesso diretto all’interno della cartuccia, mentre
l’altra sarà munita di un tubicino, realizzato sempre in materiale plastico, che raggiungerà il fondo della cartuccia opposta alla ghiera filettata.

L’apertura delle valvole sarà attivata dai rispettivi beccucci maschi presenti sulla ghiera di attacco della pistola.

Negli aerografi con innesto della cartuccia nella parte superiore,  la specifica ghiera di innesto permetterà   l’inserimento  della cartuccia,  in modo tale che la fuoriuscita della vernice avvenga per gravità  tramite la valvola diretta, mentre dall’altra valvola, quella munita di tubicino, si  avrà  l’ingresso dell’aria  necessaria  a compensare la depressione dovuta alla fuoriuscita del liquido.

Negli aerografi con innesto della cartuccia nella parte inferiore,   invece, la specifica ghiera di innesto permetterà il prelievo del liquido tramite la valvola munita di tubicino, quindi dal fondo della cartuccia  aspirata per effetto   Venturi (come avviene negli aerografi  a bicchiere appeso),  mentre, in questo caso, la valvola diretta permetterà, l’accesso dell’aria di compensazione.

All’interno della cartucce,  come nelle normali bombolette spray, una sfera in  metallo o in vetro permetterà  la mescolatura della vernice con una semplice azione di scuotimento.

A lavoro ultimato la pulizia dell’ aerografo potrà essere effettuata con facilità limitandosi solamente all’ugello dell’aerografo, e sarà possibile semplicemente inserendo una cartuccia di solo solvente ma simile alle altre e spruzzando per alcuni secondi, magari su uno panno, finché il solvente erogato non risulti pulito.

Le cartucce, inoltre, potrebbero essere commercializzate vuote, con  la parte superiore aperta, mentre i tappi di chiusura di tipo a pressione simili a quelli dei normali barattoli di vernice, sarebbero dotati del gruppo valvole e vendute vuote, affinché possano essere utilizzate da colorifici dotati di tintometri per la vendita delle vernici su richiesta.

Il brevetto prevede una soluzione con doppia valvola coassiale, non mostrata in questa pagina

Contatti

+39 3476739080 (ITA)

+44 7783 524138 (UK)

info@plugandpaintsystem.it

Brevetto

Questo sistema è protetto da:
brevetto italiano N°
102018000003785
brevetto internazionale P.C.T. N° WO/2019/180559

https://patentscope.wipo.int/search/en/detail.jsf?docId=WO2019180559&_cid=P12-K2VRPU-57158-1